Entries:
Comments:
Posts:

Loading User Information from Channel 9

Something went wrong getting user information from Channel 9

Latest Achievement:

Loading User Information from MSDN

Something went wrong getting user information from MSDN

Visual Studio Achievements

Latest Achievement:

Loading Visual Studio Achievements

Something went wrong getting the Visual Studio Achievements

Italia 9: Mauro Ottaviani e Performance

Download

Right click “Save as…”

  • MP3 (Audio only)
  • WMV (WMV Video)
Benvenuti! Con questo video Channel9 inaugura una serie di interviste IN ITALIANO a italiani che lavorano qui al campus di Redmond: Italia 9.

Con una mappa d’Italia sotto braccio, Vittorio andra’ a trovare i colleghi direttamente nei loro uffici: il format tipico sara’ una breve chiacchierata su come si sia finiti a lavorare in America per Microsoft, per poi tuffarsi nei dettagli tecnici di competenza in piena tradizione Channel9.

La prima intervista e’ con Mauro Ottaviani, dev lead per la Performance nel Connected Framework team (Windows Communication Foundation, Windows Workflow). Mauro ci mostra qualche errore tipico nel valutare le performances (6:48) e ci rivela quali sono i ferri del suo mestiere (20:30).

Per scaricare il whitepaper, netmon e CLRprofiler seguite i link. Mauro ha dichiarato che terra’ d’occhio i commenti al video: se avete domande sulla performance, e’ una occasione da non perdere!


--For those of you who do not read Italian and want to know what this interview is all about, here's an English translation of the above text:

Welcome! This video opens a series of interviews IN ITALIAN LANGUAGE, to Italians who work here at the Redmond campus: Italia 9.

Vittorio goes to meet his colleagues directly into their offices, bringing an Italy map under his arm: they typical format will be a short chat about how the person ended up working for Microsoft in USA, then we will dive in the technical details of the specialty do jour in true Channel9 tradition.

The first interview is with Mauro Ottaviani, performance dev lead in the connected framework team (Windows Communication Foundation, Windows Workflow). Mauro shows us some of the most common errors for evaluating performances (6:48) and shares with us what are the tools he uses the most in his job (20:30).
 
Mauro declared he is going to keep an eye to the comments to the video: if you are interested in performance, this is a chance you don’t want to miss!

Tags:

Follow the Discussion

  • ChadkChadk excuse me - do you has a flavor?
    So whens the danish version of this comming out? WinkTongue Out
  • Ma che notizia grandiosa! Ora lo guardo...
  • crash`crash` Thinking different...
    Grandiiiiiiiiiiiiiiiiii.
    Grazie per il video e complimenti ai due speakers.
    c9 rocks!
  • Subtitles shure would be nice Expressionless

    But hey if you release one in danish that would be awsome Big Smile
  • CharlesCharles Welcome Change

    In the coming year, you will see more interviews in many languages.

    Microsoft is a global company and the world speaks in many tongues. Channel 9 will air interviews in many of them.

    Stay tuned,

    C

  • Grandi. Grazie per le dritte, mi viene voglia di usare wcf Smiley

    Ciao,
    -Antonio
  • Ottima iniziativa e direi ... finalmente !!! Smiley
  • Iain Rae LennoxSkriker V1.0 Need more money...
    Charles wrote:
    

    In the coming year, you will see more interviews in many languages.

    Microsoft is a global company and the world speaks in many tongues. Channel 9 will air interviews in many of them.

    Stay tuned,

    C



    True, but then they all speak Engish.

    Whats the point of videos in other languages?
  • Bravo! Forza!

    But I can't be silent abuot Russian C9 which is about 2 years old!
    You can see videos from Russian people in Redmond and other interesting guys at http://www.gotdotnet.ru/Channel9/default.aspx

  • ChadkChadk excuse me - do you has a flavor?
    Charles wrote:
    

    In the coming year, you will see more interviews in many languages.

    Microsoft is a global company and the world speaks in many tongues. Channel 9 will air interviews in many of them.

    Stay tuned,

    C


    Can you tell us what kind of languages your gonna feature? Spanish and german seems obvious. And we already have indian kind of languages. Myself id like to see danish. But i think chances are pretty slim.
  • Christian Liensbergerlittleguru <3 Seattle
    Grandi ... e il prossimo col nostro PaoloM Smiley
  • Ottima idea quella delle interviste in italiano direttamente da Redmond!

    Siete grandi!!!! Wink
  • Molto bene, finalmente!
    Voglio venire anch'io a Redmond: how to?

     

  • Complimenti per l'intervista.

    Finalmente qualcosa in italiano.

    Raffaele
  • Smiley Ottimo davvero... molto interessante ... spero presto di trovare altri video.

    Volevo chiedere a proposito delle performance dei webservices...
    Io personalmente sto realizzando e consumando WS scritti in C# o VB.NET attraverso Tecnologie Client Script, quali Adobe Flash

    Mi interessava avere un opinione a riguardo, se anche in questo caso, onde avere miglior perfornamance e non sovraccaricare il server, se è il caso cercare metodi per chiudere qualsiasi WS utilizzato.
    (sarebbe un eufemismo dire che la documentazione Abode faccia devvero pena)
    Tengo a precisare che non uso Flash Components o altre cacchiate del genere, tutto codice, e quindi quando cerco documentazione a riguardo c'è da picchiare la testa al muro.

    Aspettando SilverLight...

    Ad ogni modo è stata un intervista capitata come "il cacio sui maccheroni" (detto tipico italiano he he), visto che sto per sviluppare una IE toolbar che avrà bisogno di essere agganciata as un WS.
    Utilizzierò i tools consigliati per eseguire testare quest'ultima.

    A tal proposito volevo avere un'opinione da Mauro anche su
    http://www.xml-rpc.net/

    protocollo che l'IT cliente preferirebbe al posto del classico SOAP. Non mi sono ancora addentrato nella lettura della documentazione, ma a detta dell'IT sembra che sia molto più perfonamente del SOAP, appena terminate le funzionalità faro un bel test.

    In attesa di un vostro riscontri invio i miei più cordiali saluti.
    W l'italia Wink
    Grazie Mauro, grazie Vittorio
  • Ciao Wink Bellissima iniziativa.
    Siccome non ho vsts volevo sapere se esiste un tool ,magari scaricabile gratuitamente, che mi permetta di analizzare dove il mio codice fà danni.. Smiley
  • Scusate una domanda, forse stupida.. ma i performance test vanno fatti solo quando si riscontrano problemi? ho una piccola discussione con un amico su questo punto.. Sad
  • Ciao!

    inizio con il ringraziare Vittorio per  la splendida idea avuta con le interviste in italiano! Veramente utile, continua così!

    Non pensavo ci fosse così tanta gente italiana che lavorasse a Redmon, deve essere una splendida realtà, davvero unica. (peccato non essere li)

    Ringrazio inoltre Mauro per la breve ma ottima overview su WCF, per i tools indicati e per le perfomances' goodies. (l'esempio era un po' semplice ma ottimo come start up per parlare di WCF Wink )

    Devo dire che da quando ho visto WCF la prima volta me ne sono innamorato e ho subito iniziato a lavorarci sopra e fino ad ora non mi sono mai pentito della scelta che ho fatto! Ottimo lavoro gente è veramente un prodotto fantastico!!!!

    E' possibile avere un qualche punto di riferimento, un contatto mail o di altro tipo, nel caso si abbiano problemi di performances ??

    Non vedo l'ora di poter assistere ad un'altra splendida intervista.

    Saluti a tutti dalla cara ITALIA.



  • grande idea e di sicuro successo:D

    Ma quanti siete gli italiani a redmond?
  • Vittorio BertocciVittorio Vittorio
    Ragazzi,
    grazie a tutti per i complimenti Smiley
    Mi devo scusare per il ritardo con cui mi faccio sentire su questo thread, ma sono impegnatissimo per visite a clienti e conferenze interne. Per fortuna che la prossima settimana vengo a passare un po' di vacanze a casa!
    Il buon Mauro e' carico di lavoro anche lui, ma sono sicuro che si fara' sentire presto.
    Verso meta' agosto dovrei riuscire a intervistare qualcun altro & pubblicare a stretto giro; faro' del mio meglio, anche perche' se perdo il giro tra altre visite a clienti e eched Japan si finisce a settembre...

    Buone vacanze a tutti!

    V.
  • caro eros, per venire a Redmond prendi l'aereo per Seattle (SEA), fammi un fischio quando arrivi e ci mangiamo un sushi insieme sulla riva del lago puget sound Wink

    se poi sei interessato a lavorare in Microsoft, come per tutte le grandi compagnie, c'e' una parte del nostro sito web interamente dedicata all'argomento: http://www.microsoft.com/careers. In bocca al lupo!
  • mi puoi fare una domanda di riserva?

    scherzi a parte, non so nulla delle API flash per consumare web services, quindi mi vedo costretto ad andarmene nell'angolino degli asini insieme alla documentazione adobe...

    per quanto riguarda XML-RPC (o altri formati come JSON per esempio) e' possibile che tu riesca a spremere un po' piu' di throughput dallo stesso limone usandoli, ma, come sempre, e' importante capire se (e cosa) ci vai a perdere in termini di integrazione. leggiti, per esempio, cosa dice il nostro buon Steve Maine sull'argomento: http://hyperthink.net/blog/2005/09/20/On+JSON.aspx

    cio' detto, la cosa piu' importante e' misurare (misurare, misurare e ... misurare!) negli scenarii importante varie alternative e vedere in primis se c'e' una differenza misurabile, e poi, con i dati alla mano, se il gioco vale la candela. tu mi sembri ben disciplinato, dici infatti "appena terminate le funzionalità faro un bel test." Smiley

    al solito, per WCF lato server puoi sempre affiancare due EndPoint e lasciare la scelta al client. il supporto per formati REST nella versione corrente richiede scittura di parecchio codice per andare (ecco un esempio: http://msdn2.microsoft.com/en-us/library/aa395208.aspx), ma nella nuova release (Microsoft .NET Framework 3.5) che uscira' tra breve le cose migliorano parecchio.
     
    la beta2 e' appena uscita, quindi "scaricate gente, scaricate!": http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?FamilyId=D2F74873-C796-4E60-91C8-F0EF809B09EE&displaylang=en

    spero di essere stato di aiuto ([A]), ciao!

  • tool freeware?

    il CLRProfiler e' un tool Microsoft ed e' gratuito. Vittorio lo ha linkato nel primo post, ma ecco il link ancora: http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=A362781C-3870-43BE-8926-862B40AA0CD0&displaylang=en

    facendo una ricerca in rete e' uscito questo tool che non ho mai usato, e' possibile che sia buono ma... "non garantisco verità ma freschezza si": http://nprof.sourceforge.net

    in bocca al lupo, ciao Smiley
  • la domanda non e' stupida. la risposta, poi, e' semplice:

    no!

    la performance fa parte della funzionalita' del software e come tale va misurata bene e va misurata spesso. non misurarla, statisticamente, la rende peggiore.

    un buon libro (una sorta di bibbia) che si puo' scaricare gratuitamente dal sito Microsoft e' il seguente: http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?familyid=8a2e454d-f30e-4e72-b531-75384a0f1c47&displaylang=en ma non mi chiedete di tradurlo in italiano Smiley

    cio' detto, dipende anche da che tipo di software stai scrivendo. se scrivi un piccolo applicativo che usano quattro gatti, forse ti puoi risparmiare lo sforzo, ma se stai scrivendo qualcosa che useranno tante persone, e soprattuto se ti pagano per farlo, e' assolutamente necessario testare la performance.

    comportatevi bene! [A]
  • grazie per i complimenti sul prodotto. Big Smile

    nel caso avessi problemi di performance, o, in verita', qualunque altro tipo di problema, la cosa migliore e' postare sul forum dedicato di MSDN.

    il link al forum per WCF e' questo: http://forums.microsoft.com/MSDN/ShowForum.aspx?ForumID=118&SiteID=1

    buon divertimento!

  • bella domanda, in tutta onesta' non ho un numero preciso, ma a occhio e croce direi non piu' di cento, ma sicuramente piu' di sessanta.

    cio' detto, non e' che adesso ci vuoi far pagare una gabella?

    - Si ma, quanti siete?
    - Un fiorino!

    ciao! Big Smile

  • ok ragazze e ragazzi, come promesso ho postato risposte a tutte le domande ricevute (almeno spero di non aver trascurato nessuno).

    mi scuso per il ritardo, spero non si sia offeso nessuno... ma se vi siete offesi, nessun problema, fatemi sapere e vi mando la giustificazione firmata di mamma Giulia (la quale adesso si sta godendo il sole della paradisiaca sardegna) Big Smile

    mi associo a Vittorio nel ringraziare tutti per aver guardato l'intervista (5 mila e spiccioli non sono bruscolini) e in particolare ringrazio chi ha postato commenti e domande, e' sempre molto bello ricevere feedback su quello che si fa.

    se poi avete qualche argomento specifico che vorreste vedere su channel9 italico, fatelo sapere a Vittorio cosi' comincia da quelli piu' gettonati. spero anche io di vedere tante altre interviste in italiano nei prossimi mesi.

    a scanso di equivoci, io non vado in vacanza quest'anno, sono arrivato a fine giugno e staro' a Shanghai fino a dicembre lavorando con gli ingegneri Microsoft locali per rifinire gli ultimi ritocchi al Microsoft .NET Framework 3.5 e allo stesso tempo progettare il prodotto successivo.

    per cui, buone vacanze a chi ci va e buon lavoro a chi lavora.
  • Anche se non uso moltissimo i prodotti Miscrosoft volevo fare i miei complimenti per l'intervista...

    Spero di trovarne qualche altro al più presto...magari ancora sui ws....


  • Grazie mille per questa iniziativa
    entrare in Microsoft è sempre stato uno dei miei sogni.

    Adesso finalmente ho la possibilità di sentire l'esperienza di ragazzi italiani che "ce l'hanno fatta" e farmi una idea di cosa significa lavorare in una granze azienda come questa. Vorrei in particolare sapere quali sono i requisiti per entrare sia dal punto di vista della lingua inglese sia da quelo delle competenze e quindi come prepararsi. Per ora cerco di predere le certificazioni sul .NET Framework 2.0 (oltre a completare il persorso universitario), è la strada giusta immagino no ?

    Complimenti Mauro per il tuo lavoro, immagino che avrai avuto molte soddisfazioni. Siamo tutti in attesa di tuoi consigli Smiley
    Per quanto riguarda la parte tecnica mi riservo al futuro quando avrò modo di studiare meglio la tecnologia WCF.

    Saluti a tutti gli appassionati di tecnologie Microsoft !

    Andrea
  • ok, stiamo un po' andando fuori tema, ma faccio un'eccezione...

    l'inglese bisogna impararlo, e impararlo bene perche' bisogna essere in grado di comunicare con altri ingegneri e clienti ogni giorno. in realta' non e' poi cosi' difficile come possa sembrare, l'inglese che si usa per lavoro e' molto pratico, privo di formalismi, e il vocabolario e' ricco di acronimi e termini gergali che anche i madrelingua spesso imparano a posteriori. insomma, William Shakespeare e Geoffrey Chaucer non sono certo necessari, se non avete problemi a capire le interviste di channel9 in inglese, dovreste essere a posto (supponendo che riuscite a farvi capire Smiley). lavorando in Microsoft, vi abituerete ben presto a comunicare con persone (spesso non madrelingua), con accenti di tutti i tipi (alcuni, a mio avviso, anche assai spassosi, altri per cui repetita juvant)!

    per quanto riguarda la preparazione, la cosa principale che si richiede e' un cervello brillante! alcuni esempi: capacita' analitica, abilita' nel risolvere problemi (o, in quanto ingegneri, proporre soluzioni accettabili), passione per la tecnologia, fantasia, autocritica, ...

    essere in grado di programmare, quello si e' un requisito, ma non e' necessario essere esperti di tecnologie specifiche, piuttosto bisgona dimostrare (vedi sopra) di avere l'abilita' di apprendere qualunque tecnologia in breve tempo. se avete lavorato solo su Linux o su MAC, se conoscete solo java o C, se non avete mai sentito parlare di .NET Framework, nessuno di questi e' di per se' un fattore limitante.

    vabbe', mi sono dilungato.... comunque spero di avere dato un'idea chiara.

    in bocca al lupo! Smiley
  • Vittorio BertocciVittorio Vittorio
    Aggiungo ulteriore prospettiva al post di Mauro.I requisiti che lui menziona calzano per figure professionali come la sua, in cui le interazioni si svolgono sostanzialmente con colleghi.Se fai un lavoro a contatto col cliente, tipo il mio, l'inglese lo devi sapere come e meglio dell'italiano. Nessuno si inalbera se qualche volta dimentichi la s della terza persona singolare, pero' devi essere assolutamente fluente, articolato, capire *bene* la gamma di possibili accenti con cui il tuo interlocutore ti apostrofa, e cosi' via.Nel mio lavoro parlo in continuazione, nelle situazioni piu' disparate: 1:1 con devs o architetti del cliente, briefing per consigli d'amministrazione & middle management, presentazioni a eventi di tutte le dimensioni (dallo US tour con 10 persone nella stanza ai bagni di folla dei teched inter(I need to watch my language)onali), webcast, interviste & stampa in generale, conference calls, e chi piu' ne ha piu' ne metta. E' dura! Sono arrivato in USA dopo 3 anni che gia' parlavo inglese tutti i santi giorni (con mia moglie), e nonostante il fatto che sono qui gia' da quasi 2 anni continuo occasionalmente a ricevere feedback di gente che ha difficolta' a capire il mio accento. Che e' un ottimo risultato, visto che all'inizio americani e inglesi capivano il 40% di quello che dicevo (parlavo troppo veloce); c'e' voluto un anno di disciplina per imparare a rallentare.Cio' detto: oltre alla lingua, un ulteriore requisito di lavori simili al mio e' l'eseperienza & conoscenza del mercato. Mentre per ottimizzare un algoritmo e' sufficiente (come se fosse poco Smiley) buona preparazione e "intellectual horsepower", quando hai a che fare con il cliente e' importante avere l'esperienza necessaria per potersi mettere nei panni del cliente.La cosa splendida e' che qui hai la sensazione che qualsiasi talento tu abbia, lo puoi esprimere per ottenere il massimo impatto.Comunque non e' necessario per forza venire in USA per lavore in Microsoft. Ho passato 4 anni in Microsoft Italia prima di venire qui, e mi sono trovato benone.In bocca al lupo! Wink
  • finalmente!! Grande idea
  • Ciao,
    rinnovo i complimenti per aver dato "voce" agli italiani che lavorano a Redmond Tongue Out

    Visto che sto iniziando a studiare .NET 2.0 per uno stage per l'Università, mi domandavo se ci fosse qualche italiano che ha partecipato alla realizzazione del framework, e che sta lavorando attualmente alla versione 3.5

    A parte l'ormai mitico Mauro, è possibile una prossima intervista con qualcuno che abbia contribuito al framework? Magari che possa spiegare quali sono i punti di forza della nuova versione e quali difficoltà sono state incontrate durante la realizzazione.

    Grazie ancora per la disponibilità.

    Ciao

    Giuseppe
  • Go Microsoft !!!!!!!Dovella Go Microsoft !!!!!!!

    Ciao ragazzi , un saluto caloroso dall Italia da uno che programmatore non è  Big Smile

    Mi raccomando fate sempre un ottimo lavoro e massacrate brevemente tutti gli altri sistemi operativi ( se cosi li possiamo definire)

    Ps. Detto tra noi ma Ballmer è veramente cosi simpatico anche dal vivo oppure è tutta apparenza??

Remove this comment

Remove this thread

close

Comments Closed

Comments have been closed since this content was published more than 30 days ago, but if you'd like to continue the conversation, please create a new thread in our Forums,
or Contact Us and let us know.