Complimenti per l'intervista.

Finalmente qualcosa in italiano.

Raffaele